Risparmio dei consumi energetici: il cavallo vincente dell’edilizia sostenibile

Il settore delle costruzioni punta tutto sul rispetto dell’ ambiente e per convincere anche i consumatori più diffidenti, lo fa giocandosi la carta del risparmio economico attraverso l’ ottimizzazione delle risorse.

Questo lo spirito della nona edizione di Klimahouse 2014, fiera di riferimento per l’ efficienza energetica e il risanamento in edilizia, inaugurata ieri e in scena fino al 26 gennaio alla fiera di Bolzano.

“Il successo decretato dai 40.000 visitatori dello scorso anno e dalle  400 aziende partecipanti- dice  Gernot Rössler , Presidente di Fiera Bolzano durante la cerimonia inaugurale – testimonia il ruolo di precursore di Klimahouse in Italia sulle tematiche dell’efficienza energetica, grazie anche alla posizione strategica di Bolzano a cavallo tra il mercato italiano e quello tedesco.”

Una location strategica, che si propone anche come modello di amministrazione virtuosa : “Bolzano è tra i primi Comuni a realizzare nuove costruzioni rispondenti ai più severi parametri di efficienza energetica e ad approvare una normativa comunale per il risanamento di edifici con bonus di cubatura” afferma  Paolo Berloffa, Consigliere Comunale di Bolzano. E continua: “ non dimentichiamo il piano di teleriscaldamento che copre già 1/3 delle esigenze dei cittadini. Un recente esempio tangibile è anche l’eco-quartiere “Casanova”,  esteso su circa 350.000 metri cubi, che conta 950 appartamenti per 3.000 abitanti”.

Un quartiere che rispetta tutti i parametri di sostenibilità ambientale, scelto dagli organizzatori della fiera per promuovere un’ iniziativa inedita, la visita guidata in loco che permette ai visitatori di entrare direttamente in contatto con gli inquilini e confrontarsi sugli aspetti pratici di una vita ecosostenibile.

Dopo la gramde affluenza di pubblico della giornata inaugurale, restiamo in attesa di sapere come si concluderà la quattro giorni dell’ edilizia sostenibile.

Elena Livia Pennacchioni